Papaya e digestione: in caso di problemi digestivi, gastrite e diabete

La papaia è un super frutto grazie alle elevate quantità di vitamine e antiossidanti che contiene, ma anche perché contiene alcuni enzimi utili alla digestione


La Papaya e la digestione, in caso di problemi digestivi la papaya grazie ai suoi enzimi potrebbe avere degli effetti benefici nel trattamento dei problemi digestivi. 

Mangiare frutta e verdura aiuta la salute e soprattutto aiuta a mantenerla. Le raccomandazioni dei medici nutrizionisti sono di mangiare cinque porzioni di frutta e di verdura ogni giorno. Qualsiasi frutto o verdura va bene, ovviamente, ma alcuni frutti, grazie al loro apporto nella dieta di micro e macro nutrienti sono migliori di altri. Questi frutti dalle potenzialità nutrizionali elevate sono considerati una specie di “super frutti”. La papaya è considerato un “super frutto” grazie alle vitamine e antiossidanti che contiene, ma anche perché contiene un enzima, la papaina.

La papaina è un enzima che facilita le reazioni chimiche dell’organismo facilitando la scomposizione delle molecole dei grassi e delle proteine e quindi accelerando la loro assimilazione.

Per queste sue caratteristiche nutrizionali, la papaya o Carica Papaya è molto utile in quei casi in cui si manifestano problemi di digestione.

In un rapporto pubblicato sulla  rivista scientifica “Endocrinologia” del 2013, si evidenziano proprio i benefici della papaya nei casi in cui si presentino problemi di digestione, indigestione e disfunzioni del tratto gastrointestinale. Lo studio voleva dimostrare l 'efficacia dell’uso della papaya nel trattamento dei disturbi digestivi su base scientifica. I risultati hanno dimostrato che vi è stato un significativo miglioramento dei sintomi di "indigestione" e "gonfiore" per quelli che avevano assunto una preparazione a base di papaya (Caricol ®) rispetto al gruppo di controllo. Lo studio conclude che questo tipo specifico di preparazione di papaya contribuisce al corretto funzionamento e mantenimento della fisiologia del tratto digestivo. (Http :/ / www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/23524622)

  • La Papaya e la gastrite

E' bene sapere che oltre alla deliziosa polpa c’è molto di più perché la papaya è anche un frutto considerato alla stregua di una pianta medicinale. La papaya è originaria delle zone tropicali delle Americhe, oggi è diffusa e coltivata in altre zone tropicali del mondo. L’aumento delle aree dedicate alla produzione del frutto della papaya lo rende disponibile sul mercato durante tutto l’anno. La papaya contiene molti nutrienti come le vitamine A, C, E e K, folati, potassio, minerali, acidi grassi, aminoacidi e fibra alimentare. Tra gli enzimi della papaya, la papaina è quello più noto. La più alta concentrazione di papaina è nella papaya verde.La papaian agisce sulla digestione e sulla gastrite. 

Uno studio condotto da AC Ezike, e pubblicato nel numero di dicembre 2009 del "Journal of Medicinal Food" suggerisce che gli estratti di papaya potrebbero essere utili nel trattamento delle ulcere gastriche. Per dichiarare che una certa sostanza è efficace sugli esseri umani se ne deve dimostrare scientificamente l’efficacia quindi non è sufficiente un solo studio clinico, bensì più di uno.

  • Papaya e diabete

La Papaya è conosciuta per essere un “super frutto”. La papaya viene utilizzata in una vasta gamma di preparazioni medicinali per curare tutti i tipi di disturbi, la papaya sarebbe utile anche nel trattamento del diabete.

Anche i diabetici si rivolgono spesso alla papaya, perché avrebbe delle attività ipoglicemizzanti sui livelli di glucosio nel sangue.  

I diabetici dovrebbero consumare alimenti come le verdure a foglia verde, i cereali integrali, i legumi e anche la papaya.
Tra gli alimenti completamente vietati ai diabetici troviamo: lo Zucchero, i Dolci, il Miele, succhi di frutta zuccherati e carboidrati in generale. La papaya non è sulla lista dei cibi da evitare, né contiene ciò che è sulla lista dei cibi da evitare.
Tuttavia, in caso di diabete sarebbe meglio consultare il proprio medico curante prima di introdurre nella propria alimentazione la papaya. 

Perché bisogna chiedere al proprio medico curante se è indicato il consumo di papaya?

Perché oltre al diabete ci potrebbero essere altre patologie o perchè si assumono farmaci con i quali i componenti della papaya potrebbero interferire modificandone l'assorbimento.  

Il Journal of Natural Product Research, nell’edizione dicembre 2011 ha riferito che uno studio fatto in INFORMM, in Malesia ha identificato alcuni fitochimici a base di Carica papaya che hanno proprietà anti-diabetiche. Gli estratti di Carica papaya e Pandanus amaryfollius sono stati studiati per misurare i loro effetti anti-diabetici in laboratorio. I risultati hanno dimostrato che vi è stata una riduzione significativa nel livello di glucosio nel sangue del gruppo trattato con la papaya rispetto al gruppo di confronto. Istologicamente il pancreas dei gruppi trattati ha presentato una rigenerazione significativa delle β-cellule, il tessuto del fegato ha migliorato la sua azione sui grassi, i tessuti renali hanno avuto un recupero. Lo studio suggerisce che le sostanze fitochimiche presenti nella C. papaya e P. amaryfollius potrebbero essere benefiche per la salute dei diabetici. (Http www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/21707251

 

 

comments powered by Disqus

Iscriviti alla Newsletter

Email

Approfondimenti

Papaya e gastrite: problema risolto

Papaya e gastrite: problema risolto  La Papaya e gastrite , può funzionare? Di sicuro un ottimo rimedio per la gastrite, meglio se in associazione, sarà la papaya con aloe vera e... Leggi tutto

Papaia e diabete, per le ferite e la dieta

Papaia e diabete, per le ferite e la dieta Papaia e diabete , le proprietà che possono alleviare i sintomi di una malattia diffusa e rischiosa per la vita stessa. Il diabete è una malattia... Leggi tutto